Leoncillo Leonardi

Leoncillo Leonardi

Spoleto
Novembre 1915


Roma
Settembre 1968

Biografia

Leoncillo è il pseudonimo di Leoncillo Leonardi che era un scultore italiano. A Roma nel 1935-39 entrò in contatto con gli artisti della Scuola romana e realizzò in chiave espressionistica ceramiche colorate di soggetto mitologico. Dal 1939 al 1942 direse a Umbertide una manifattura di ceramiche. Nel 1944 realizzò Madre romana uccisa dai tedeschi (Roma, Coll. Terenzi), considerata dalla critica il suo capolavoro, in cui il linguaggio espressionista è sviluppato nel senso di una scomposizione plastica dei volumi che già prelude al neocubismo del dopoguerra (Lottatori, 1946, Roma, Coll. Leonardi). Alla metà degli anni Cinquanta abbandonò la semplificazione cubista per volgersi a esperienze informali, pur conservando un'estrema attenzione per la materia usata e le sue proprietà espressive (Luce perduta, 1960, Roma, Coll. Sargentini, Grande mutilazione, 1962, Roma, Coll. Leonardi).