La tempesta (1938) di Fausto Pirandello. Un capola

La tempesta (1938) di Fausto Pirandello. Un capola

Ultime news

30/11/2016

Da mercoledì 30 novembre a domenica 4 dicembre 2016 la Galleria d’Arte Moderna di Roma espone il dipinto La tempesta (1938), un capolavoro assoluto del pittore Fausto Pirandello (Roma 1899-1975). L’opera, della quale dal 1939 si erano perse le tracce, è stata recentemente ritrovata in una collezione privata italiana. L’eccezionale riscoperta è stata presentata al pubblico da Fabio Benzi e Flavia Matitti, curatori dell’importante mostra antologica Fausto Pirandello. Opere dal 1923 al 1973 in corso a Roma negli spazi della Galleria Russo, fino al 14 dicembre 2016. Promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. L’opera era appartenuta al giornalista siciliano Telesio Interlandi (1894-1965), amico della famiglia Pirandello. «Oltre a questo dipinto – racconta Flavia Matitti – si sa che Telesio Interlandi possedeva diverse altre opere di Fausto Pirandello, tra le quali I ranocchi, acquistato nel 1939 proprio alla III Quadriennale. Il dipinto, raffigurante tre ragazzi che raccolgono rane, venne però gravemente danneggiato durante la guerra e dell’opera sopravvive oggi in una collezione privata solo la metà superiore».